PPP _ pianificazione - riccardomazzei_roma_mobile

Vai ai contenuti

Menu principale:

PPP _ pianificazione

Hydro - AFC - PM
 
 
 

                    traduci

 
 

Come accennato in precedenza, la tipologia di pianificazione degli elaborati dipende strettamente dallo stabilimento / impianto che si deve andare a realizzare.

I processi che vanno implementati sono principalmente:
- processo di pianificazione degli elaborati tecnici relativi allo sviluppo della progettazione d’impianto che si suddivide in tre fasi: progettazione Basic o di primo livello, sviluppo progetto, progettazione esecutiva o di costruzione e montaggio;
- processo di gestione del ciclo di vita degli elaborati, con pianificazione temporale degli stessi in funzione delle fasi di sviluppo della progettazione;
- processo di valutazione dell’avanzamento della Progettazione in funzione degli elaborati terminati rispetto a quelli pianificati;
- implementazione  di software specifici per la gestione del database posto  a supporto della gestione degli elaborati, in funzione dei processi precedentemente descritti.

Una  volta terminata la prima stesura del Piano di Progettazione, si provvede a verificare la piena rispondenza di questo con quanto previsto la Programma Temporale Generale, provvedendo ad identificare tramite i WorkPackages di ingegneria i collegamenti funzionali tra elaborati tecnici ed attività del PTG.

Per ciascun elaborato si provvederà ad individuare le seguenti componenti:

-  codice identificativo univoco;
-  stato del documento (pianificato, emesso),
-  numero di revisione dell’elaborato,
-  descrizione o titolo,
-  unità specialistica responsabile,
-  tipologia o famiglia (individua essenzialmente in cosa consiste l’elaborato),
-  ore fittizie totali di lavorazione,
-  ore maturate in funzione delle varie fasi della progettazione,
-  data di emissione pianificata,
-  data di emissione effettiva,
-  codice dell’attività relativa al PTG,
-  data di trasmissione al cantiere se l’elaborato è per costruzione;
-  data di approvazione del cliente se l’elaborato deve essere approvato dal cliente,
-  data di invio al cliente (vedi sopra);
-  eventuali annotazioni relative ad elaborati collegati, elaborati sostituiti dal documento.
Possono essere inseriti alla bisogna ulteriori campi che facilitino la gestione della documentazione.


 
La  prima pianificazione della Progettazione dovrà giocoforza coincidere a livello di costo, con il costo totale previsto per detta Funzione in sede di offerta e validato a livello di definizione dell’ordine di lavoro relativo al progetto medesimo.
Vedremo nel seguito che tale valore assunto a Budget, dovrà nella maggior parte dei casi, essere rivisto a rialzo, non essendo mai i valori di offerta corrispondenti a quello che poi sarà il reale definitivo: dovranno pertanto intervenire a copertura le contigencies previste anch’esse in offerta per cautelarsi appunto dei maggiori costi sopravvenienti.

Parole chiave: pianificazione, elaborati tecnici,  ingegneria, collaborazione, Programma temporale generale, offerta, Budget,   Piano e Programma di Progettazione, controllo avanzamento, progetto, controllo di gestione, Progettazione, Ingegneria, ipotesi progettuali e realizzative, calcolo delle ore lavorate, tariffa¸ costi a consuntivo

 
Licenza Creative Commons
Quest'opera di Riccardo Mazzei è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale
Torna ai contenuti | Torna al menu