Piano di progettazione PPP - riccardomazzei_roma_mobile

Vai ai contenuti

Menu principale:

Piano di progettazione PPP

Hydro - AFC - PM
 
 
 

                    traduci

 
 

Il Piano di progettazione viene redatto in funzione di:

- fasi e obiettivi della progettazione;
- tipo della documentazione da produrre;
- elenco dei documenti tecnici, predisposto dai responsabili delle diverse attività progettuali,
contenente:
- codice dell’elaborato;
- numero di revisione;
- titolo degli elaborato (contenente la descrizione del contenuto);
- la situazione di approvazione (pianificato, non approvato, approvato);
- responsabilità di esecuzione;
- se il documento è prodotto dalla Progettazione interna oppure esterna;

Il Responsabile della Progettazione gestisce/coordina l’emissione della documentazione tecnica
relativa allo sviluppo delle varie attività di Progettazione.

Tali documenti sono:

• schemi;
• disegni complessivi ;
• disegni particolari ;
• caratteristiche e specifiche tecniche della varie parti d’impianto ;
• specifiche di prova e collaudo dei sottosistemi e degli apparati;
• manuali e schede di uso e manutenzione complete di lista ricambi consigliati delle apparecchiature
installate.

La documentazione tecnica prodotta da eventuali società di progettazione esterne viene verificata da
un esperto interno ed approvata con le stesse modalità previste per la documentazione prodotta all’
interno. Se tale verifica è positiva l’elaborato viene utilizzato per lo scopo per cui è stato emesso,
altrimenti dovrà essere modificato secondo le indicazioni della Progettazione; se non accettato deve
essere rifatto.

Esiste un unico Piano di Progettazione che assume dettagli diversi a seconda delle finalità della
Progettazione.
Nella progettazione necessaria a redigere il progetto BASIC, avremo uno sviluppo della progettazione
orientata a definire i punti chiave del progetto, e cioè le caratteristiche di dettaglio delle
apparecchiature principali, e i work-flow dei processi produttivi attraverso la definizione schematica
di tali processi con indicazione delle apparecchiature via via interessate dai singoli processi.
Verrano anche attivati i Fornitori delle apparecchiature principali per la emissione di loro Piani di
Progettazione specifici con relativa emissione di documenti tecnici che dovranno essere verificati
nella compatibilità delle specifiche tecniche fornite.
Successivamente avremo la progettazione a livello esecutivo o di dettaglio, ove si andranno a eseguire
i documenti tecnici legati alla progettazione dei rimanenti sistemi non interessati dalla
progettazione del Basic.
Anche in questo caso verranno definite le specifiche funzionali degli apparati secondari, e richiesta
ai Fornitori la emissione di un loro specifico Piano di Progettazione di fornitura.

Nel PPP avremo inoltre i documenti relativi alla sicurezza in cantiere:
- i Piani di sicurezza e coordinamento per coordinare le azioni tra i vari appaltatori;
- il Fascicolo dell’Opera;
- le schede identificative dei datori di lavoro;
- i rischi specifici e le prescrizioni particolari per la prevenzione di detti rischi;
- la stima dei costi relativi alla sicurezza;
- la documentazione esplicativa del progetto per ciascun appalto o montaggio;

Saranno presenti inoltre:
- il piano della Qualità;
- il piano di espediting ed ispezioni alle fabbricazioni;
- il material status report;
- il piano delle attività di ambientalizzazione;
- le procedure per la gestione dei rifiuti di cantiere;
- le disposizioni per la prevenzione dei rischi per elettrolocuzione;
-  l’organizzazione e la logistica di cantiere;
- … e cosi via tutta la documentazione generale, la cui elencazione non sto qui a riportare,
dipendente anche dal tipo di progetto che si và a realizzare.

Per le opere che la prevedono si avrà anche una Progettazione per Costruzione, solitamente fatta dalla
Ingegneria di Cantiere, che darà i documenti agli appaltatori delle opere, ed una ulteriore emissione
finale dei documenti sul Come Costruito.
Tutta questa mole di documenti devono essere gestiti in modo organizzato ed organico, con una
pianificazione di dettaglio continuamente soggetta a verifiche, integrazioni e modifiche.

Tale pianificazione deve necessariamente fare continuo riferimento al Programma Cronologico Generale,
che, come vedremo nel seguito,  è il vero cuore della programmazione e della verifica dei risultati a
livello di tempi.

A livello di singolo documento infatti, viene individuata la parallela attività del Programma
Cronologico Generale di Progetto, attività che nel seguito individueremo con il nome di Work Package
(WP) di progetto.

Vedremo in altra parte del sito come utilizzare proficuamente, i WP di Progettazione, in un esempio
quale il controllo della documentazione progettuale emessa legata ad attività di costruzione, in modo
da avere la situazione di quali documenti sono mancanti per attività di costruzione che ad esempio
devono partire in tempi brevi.

Parole chiave: Piano e Programma di Progettazione, PPP, elenco dei documenti tecnici, progettazione di base, progetto BASIC, progettazione preliminare, progettazione esecutiva, progettazione di dettaglio, progettazione per costruzione, appalti, programma cronologico, programma temporale, work package, WP.

 
Licenza Creative Commons
Quest'opera di Riccardo Mazzei è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale
Torna ai contenuti | Torna al menu