Il controllo dei consumi elettrici domestici -1 - riccardomazzei_roma_mobile

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il controllo dei consumi elettrici domestici -1

Excel E Access
 
 
 

                    traduci

 

Applicazione Excel e VBA per letture dei consumi orari di energia elettrica – valutazione dei picchi di consumo, delle rampe di salita del consumo energetico relativo a più elettrodomestici, taratura delle letture del dispositivo in base ai reali consumi misurati dal contatore elettrico del fornitore (fornitura elettrica domestica monofase).


Quando ho deciso di valutare la riduzione della potenza impegnata della fornitura domestica di energia elettrica, ho anche deciso di installare un dispositivo che applicato alla linea entrante nell'interruttore  generale di casa, mi desse la possibilità di avere il dettaglio del consumo elettrico a livello di minuto e di ora, per la stima dei seguenti parametri:
• potenza massima utilizzata nel singolo intervallo di tempo;
• calcolo dell'energia per fasce di utilizzo F1 e F2-F3;
• taratura delle letture del dispositivo di misura in base ai consumi effettivi misurati dal contatore elettrico del fornitore del servizio;
• valutazione della pendenza della rampa di consumo in caso di utilizzo di più elettrodomestici, per calcolare il tempo a disposizione per spegnere temporaneamente un elettrodomestico, evitando il distacco automatico dell'interruttore per superamento della potenza contrattuale.


In Italia, per le utenze domestiche, nel caso di fornitura con contratto di Maggior Tutela, sono previste tre valori delle potenze impegnate, 3 – 4,5 e 6 kW.
La disciplina dei distacchi per superamento della potenza contrattuale prevede:
• sino al 10% in più, fornitura regolare
• oltre il 10% e sino al 33%, fornitura sino a 180 minuti e in caso di permanenza del superamento del limite nel tempo indicato c'è il distacco automatico del contatore;
• oltre il 33% fornitura per 2 minuti e poi distacco.

La suddivisione in fasce orarie rispetta i seguenti orari:
• giorni feriali da Lun a Ven   dalle 8 alle 19                         fascia F1;
• giorni feriali                         dalle 19 alle 8                          fascia F2-F3;
• giorni di sabato                     tutte le 24 ore                         fascia F2-F3;
• giorni festivi                          tutte le 24 ore                         fascia F2-F3.

Pertanto conoscere i valori della potenza utilizzata a livello di minuto, permette di studiare strategie per lo spegnimento degli elettrodomestici non indispensabili, cercando di evitare il distacco automatico da parte del contatore.

A tal fine mi sono dotato di un dispositivo misuratore delle potenze tramite anello amperometrico da inserire sulla linea  proveniente dal contatore ed in arrivo all'interruttore generale di casa; tale dispositivo tramite sistema radio invia le letture ad un hub collegato al modem/router e da qui al sito del costruttore, dopo la registrazione, è possibile accedere al proprio Account, e scaricare un file con letture delle potenze utilizzate a livello di minuto con relativa data ed orario, il file é in formato testo.

Il primo problema che mi sono posto, é stato riguardo l'attendibilità di tale misurazioni.
In rete ho trovato indicazioni abbastanza contraddittorie sulla percentuale di errore delle letture, pertanto ho deciso di costruirmi un modello di taratura, effettuando periodicamente le letture dei consumi effettivi indicati dal contatore elettrico di tipo digitale e poi tarare le letture del dispositivo per correggere l'errore.

Altra problematica da tenere presente è il consumo contraddistinto per fasce orarie di utilizzo, che hanno tariffazioni diverse, e la cui gestione oculata permetterebbe anch'essa di ottenere risparmi sulle bollette.

 
Licenza Creative Commons
Quest'opera di Riccardo Mazzei è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale
Torna ai contenuti | Torna al menu